Scarica l'ebook: Il paesaggio racconta

Un interessante e-book realizzato dagli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna
 

Proposta didattica per le scuole per l'anno 2019-2020

Per l'anno scolastico 2019-2020, a seguito di assegnazione con bando pubblico, i Servizi Didattici della Pinacoteca Nazionale di Bologna sono affidati alla ditta Prospectiva, che organizza visite guidate e laboratori museale rivolti a bambini e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado.

Altre attività sono organizzate in Pinacoteca dal Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell'Arte dall'Accademia di Belle Arti di Bologna e, su base di un accordo, con l'Associazione Bologna Festival.

A seguire, nel complesso, tutte le possibilità per vivere e scoprire la bellezza delle due sedi della Pinacoteca!

 

6484 Carracci Tacconi

Prospectiva

I PUZZLE DELLE ARTISTE

Visita animata con gioco

In Pinacoteca ci sono due grandi protagoniste dell’arte bolognese di fine ‘500 e inizi ‘600, quando l’arte difficilmente era firmata al femminile: Lavinia Fontana ed Elisabetta Sirani. In questo percorso si raccontano le storie delle famiglie di Prospero Fontana e Giovanni Andrea Sirani, del loro rapporto con le figlie predilette. Attraverso la strategia del puzzle si mira all’osservazione minuziosa dei quadri, a rallentarne la visione e a trovare le somiglianze e le differenze fra lo stile dei padri e quello delle figlie. A fronte di una sempre maggiore frenesia visiva un gioco per imparare ad andare nel dettaglio e per collaborare con i propri compagni nella ricostruzione delle opere.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola primaria.

 

NEI PANNI DELLE FAMIGLIE DIPINTE

Visita animata con gioco

Il tema della famiglia, sia sacra che profana, che coinvolge emotivamente i bambini in quanto vicino alla loro quotidianità, viene impiegato in questo percorso per avvicinare i più giovani all’arte. Si impara ad osservare a fondo le opere incarnando i vari personaggi, vestendone i panni e assumendone le posture. L’apprendimento l’embodied travestito da gioco, per vivere sulla propria pelle l’arte, per capire l’importanza del linguaggio non verbale, per emozionarsi come a teatro, per innescare una conoscenza radicata e positiva del museo attraverso un lavoro corale.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola primaria.

 

GLI ANIMALI NEL TEMPO

Visita guidata

Un’insolita visita guidata in Pinacoteca che anima la più consueta modalità dell’affrontare un museo in maniera cronologica. Il passaggio dei secoli viene scandito passeggiando fra le sale e incontrando i tanti animali rappresentati nelle opere, sia fantastici che reali. Una maniera piacevole per cogliere i vari stili costruendo materialmente la linea del tempo con l’aiuto di soggetti accattivanti, ricchi di storie e simbologie come draghi, cammelli, unicorni, aquile, passerotti, gatti…

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola primaria.

 

I GIOCHI DEI PEPOLI

Come si divertivano i nobili Pepoli, quali erano i loro svaghi nel seicentesco Palazzo? In questo suggestivo percorso all’interno di uno dei più bei palazzi senatori di Bologna, le classi ammirano i lussuosi ambienti e la collezione dei quadri qui conservati sperimentando alcuni giochi dell’epoca come il gioco dell’oca e la dama vivente. Una piacevole maniera per osservare i dipinti e conoscere la storia della famiglia, vincendo e collezionando figurine per l’album dell’arte da portare a scuola.

Sede: palazzo Pepoli Campogrande

Per la scuola primaria.

 

VISITA GUIDATA COL NASO ALL’INSU'

Visita guidata

Ad accompagnare la visita delle sale del meraviglioso palazzo barocco e narrare i miti rappresentati negli affreschi a soffitto, sono le marionette dei personaggi più curiosi usciti dai dipinti come Ercole, Zeus e Alessandro Magno, che interagiscono con i bambini. Ma ci sono anche quelle dei fieri e vanitosi conti Pepoli che intervengono per portare le loro richieste autocelebrative e quelle dei pittori che lottano per sostenere la propria libertà artistica.  Una teatralizzazione per destare l’attenzione dei giovani visitatori e farli partecipare alla visita.

Sede: palazzo Peoli Campogrande

Per la scuola primaria.

 

FACEBOOK DEL PASSATO

Visita guidata con attività finale

Le classi sono chiamate ad osservare le diverse fisionomie ed espressioni facciali dei ritratti presenti in Pinacoteca, indagandone di volta in volta le connotazioni storiche e di costume, le soggettività psicologiche, i significati degli oggetti e degli animali che li qualificano. Attraverso l’apprendimento per ipotesi si vuole far comprende non solo come il ritratto del passato esprima un preciso status sociale, ma vuole fra riflettere anche sulle moderne modalità di autorappresentazione sui social media che si avvalgono di codici visivi da decrittare, sviluppando così la coscienza critica dei ragazzi e educando alla corretta condivisione delle informazioni.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la suola secondaria di primo grado

 

IL RESTAURO E LE “MALATTIE DEI QUADRI”

Visita animata che segue la dinamica della Caccia al tesoro CON INTERVENTI TATTILI PER NON VEDENTI

Alcune opere della Pinacoteca, a causa del tempo o dell’incuria passata, subiscono diverse “malattie” nascoste, come buchi di tarli, perdite di colore, crepe. L’opera d’arte come un corpo umano ha bisogno di cure, ma per prescriverle bisogna prima conoscere la struttura di questi particolari corpi, sapere riconoscere i segni del tempo, scoprire come si sono originati. Per approcciarsi al lavoro del restauratore si propone un percorso stimolante, che usufruisce della App del Museo, consentendo di muoversi tra le sale in maniera giocosa e scovare i quadri da curare.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la suola secondaria di primo grado

 

LO SPAZIO NEL TEMPO

Visita guidata

Questa visita guidata alla Pinacoteca segue si la più consueta modalità di approccio cronologico, ma è anche tematica. Si propone di attraversare le sale con un occhio particolare riguardo alla prospettiva e il concetto di spazio. Il suo mutamento denota un cambio di mentalità e di cultura visiva fondamentale per spiegare l’evoluzione del pensiero umano. Utilizzando schemi e modelli prospettici si evidenzia come la rappresentazione spaziale non sia solo una maniera per contenere una storia, ma come sia un frammento di storia stessa.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Visita guidata

Per la suola secondaria di primo grado

 

INVITO A PALAZZO

Visita guidata con gioco di ruolo

Visita guidata interattiva in cui i ragazzi, per conoscere da vicino le vicissitudini della famiglia Pepoli, devono interpretarne i diversi ruoli. Un role playing game per vivere la storia della città, ammirare le architetture e i dipinti di uno dei palazzi barocchi più importanti di Bologna, sentendosi dentro alla Storia come protagonista emotivamente coinvolto, al fine di sviluppare nei ragazzi una maggiore affettività verso il bene comune, poiché laddove c’è emozione c’è conoscenza.

Sede: Palazzo Pepoli Campogrande

Per la suola secondaria di primo grado

 

IL VERO DEI CARRACCI

Visita guidata con attività finale

Il percorso è strutturato per introdurre a un primo approccio allo stile dei Carracci, facendo risaltare i caratteri e le particolarità di Ludovico, Agostino e Annibale. Presso l’Accademia degli Incamminati si apprendeva e promuoveva in particolare il ritorno allo studio dal vero, alla conoscenza diretta della natura. A tal fine si osservano soprattutto le opere in cui i soggetti sembrano tratti dalla vita reale e al termine si invitano le classi a eseguire una veloce copia dal vero di un proprio compagno nella posa di uno di questi soggetti rappresentati dai Carracci.

Sede: Pinacoteca nazionale

Per la scuola secondaria di secondo grado

 

TRA ARTE E LETTERATURA

Visita guidata

Una visita interdisciplinare per intrecciare l’arte pittorica con quella letteraria. Oltre a rivedere nei dipinti i temi dei poemi o delle sacre scritture, l’intento è di andare a scovare le parti scritte quali firme, cartigli, iscrizioni all’interno delle opere per svelarne i vari significati e capire come le arti si coadiuvino: una volta come la scrittura sia supporto alla comprensione dell’immagine e un’altra come l’immagine espliciti una narrazione letteraria.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola secondaria di secondo grado

 

LE REQUISIZIONI NAPOLEONICHE TRA PINACOTECA E CITTA’

Visita guidata con attività laboratoriale, con possibilità di effettuare in un secondo momento un tour guidato in città alla ricerca dei luoghi originari delle opere. 

Il percorso tenta di restituire la complessità della vicenda relativa alle requisizioni napoleoniche partendo dalle opere presenti in Pinacoteca e andando a rintracciare il loro luogo di destinazione originale sulla mappa della città. Si affrontano i temi delle restituzioni e in particolare il rapporto fra opera d’arte e musealizzazione, fra patrimonio e tutela. Una seconda uscita in città può essere effettuata per andare a rintracciare fisicamente i luoghi individuati sulla mappa.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola secondaria di secondo grado

 

INSTAGRAM NEOBAROCCO

Visita animata CON POSSIBILITA’ DI VISITA IN LIS

Gli effetti speciali dei quadraturisti, gli scorci arditi, i giochi visivi del Barocco per essere compresi devono essere esperiti. Con specchi, caleidoscopi e macchine fotografiche si ammirano i soffitti decorati dai grandi maestri del Seicento bolognese, mettendo a confronto le diverse filosofie artistiche, da quella più encomiastica e celebrativa di Canuti e Creti a quella più ironica e naturalistica di Crespi. Si colgono e rielaborano le suggestioni barocche attraverso i mezzi digitali della nostra epoca “Neobarocca” per invitare a pubblicare su Instagram i rielaborati per contribuire a far conoscere il Palazzo Pepoli Campogrande secondo modalità più informali.

Sede: Palazzo Pepoli Campogrande

Per la scuola secondaria di secondo grado

 

I percorsi sopra descritti sono a pagamento

INFO prima di prenotare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 338 5963177 (LUN-VEN dalle 16 alle 18)

PRENOTAZIONI:  www.prospectiva.bo.it  (scendendo nella sezione visite guidate “prenota la tua visita”)

 

 

INV 583

Bologna Festival

Note sul registro

 

LA MUSICA AI TEMPI DI LEONARDO E RAFFAELLO

percorso interdisciplinare

Leonardo da Vinci e Raffaello, celebrati in ogni dove a cinquecento anni dalla loro scomparsa, ebbero una particolare sensibilità per la musica. Per Leonardo – che fu compositore, studioso di acustica e inventore di nuovi strumenti – la musica era elemento indispensabile nella sua progettazione di magnifiche feste di corte: musica da ballo, da intrattenimento e musica celebrativa di vittoriose battaglie. Raffaello dipinse un capolavoro ricco di significati simbolici come l’Estasi di Santa Cecilia, oggi conservato nella Pinacoteca di Bologna. L’ascolto di musiche rinascimentali eseguite dal vivo con strumenti antichi, si interseca con la visita guidata alla mostra Paesaggio, città murate e fortezze: Leonardo, il genio in guerra e al dipinto della santa Cecilia protettrice della musica realizzato da Raffaello. Il percorso ha una durata di circa 2 ore.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la suola secondaria di primo grado

Dal 15 ottobre al 19 dicembre 2019 (martedì, mercoledì, giovedì) ore 9.30

 

QUADRI SONORI

percorso interdisciplinare

Sono molti e dalle forme più diverse gli strumenti musicali raffigurati nei dipinti della Pinacoteca: liuto, tiorba, chitarra barocca, viola da gamba, viola da braccio, cimbali, flauto barocco. Ma come suonavano questi strumenti? All’interno di un itinerario sonoro e visivo, con esecuzioni musicali dal vivo, prima scopriremo la storia e l'uso di questi strumenti e poi andremo all'interno della collezione per riconoscerli nei dipinti. Il percorso ha una durata di circa 2 ore.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la suola secondaria di primo grado

Da ottobre 2019 a maggio 2020 (martedì, mercoledì, giovedì) ore 9.30

 

I percorsi sopra descritti sono a pagamento

Per informazioni e tariffe contattare: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 051/ 6493397

 

INV 445 AFP 3820

Accademia di Belle Arti di Bologna

Il dipartimento di Comunicazione e Didattica dell'arte dell'Accademia di Belle Arti propone 4 percorsi didattici a titolo gratuito presso la Pinacoteca Nazionale di Bologna.

 

CHI HA PAURA DELL'ICONOGRAFIA?

Visita animata con materiali didattici.

L'iconografia appare come una rigida disciplina che impone regole immutabili per l'identificazionedei personaggi. San Pietro tiene in mano le chiavi, San Petronio la città di Bologna, Santa Lucia i propri occhi... Tutto sembra già scritto e deciso, ma non è così! Con 5 diversi kit di ricerca, le "squadre speciali" dovranno risolvere sottili indovinelli e confrontarlicon i dettagli delle opere. I quadri del museo sveleranno così le varianti sconvolgenti proposte daipittori per mostrare i personaggi di sempre sotto una nuova prospettiva.Visita animata con materiali didattici.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per scuola primaria classi IV e V. e s cuola secondaria di primo grado classe I, II e III.

Date previste: Merc. 4 Marzo, Mart. 10 Marzo, Ven. 20 Marzo, Giov. 26 Marzo, Merc. 1 Aprile

 

STORIE INTESSUTE

Visita guidata con laboratorio didattico.

Storie intessute.Un viaggio tra i quadri che, dal ‘500 alla fine del ‘700, porta a scoprire la moda di un tempo. Piccoli dettagli d’abbigliamento messi in luce dai pittori, raccontano precisi contesti sociali, politici estorici. I vestiti dipinti narrano storie di nobili, di donne seduttrici, di personaggi esotici e persino difantasmi. Un’attività conclusiva propone di completare o di re-inventare alcuni vestiari incontratidurante la visita al museo.

Sede: Pinacoteca Nazionale

per la scuola primaria classi IV e V e  scuola secondaria di primo grado classe I, II e III.

Date previste: Mart. 7 Aprile, Ven. 17 Aprile, Giov. 23 Aprile, Merc. 29 Aprile, Mart. 5 Maggio

 

IL PAESAGGIO RACCONTA

Visita guidata con laboratorio didattico.

La visita presenta un articolato percorso tra le opere della Pinacoteca sul tema del paesaggio. Le rappresentazioni urbane e le ambientazioni naturalistiche, solitamente viste come aspetti marginalio semplici sfondi di un dipinto, diventano le principali chiavi di lettura dell'opera. Inaspettatidettagli rivelatori nascosti nei boschi o nei profili delle città, getteranno sui quadri interpretazioni sorprendenti. L’attività di laboratorio mira ad attualizzare e personalizzare i tratti e i significati delpaesaggio.Il percorso può essere sviluppato in classe e a casa grazie allo speciale E-Book che riprende le principali tematiche del percorso e propone ulteriori spunti di riflessione e di osservazione rispetto al nostro paesaggio.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola secondaria di I e II grado.

Date previste: Giov. 12 Dicembre, Merc. 18 Dicembre, Mart. 14 Gennaio, Giov. 23 Gennaio, Ven. 31 Gennaio

 

DELITTO AL MUSEO

Visita animata e laboratorio didattico.

Come piccoli detective, i bambini dovranno scoprire i segreti celati nel museo. Ogni quadrofornisce un indizio per proseguire il percorso e per accedere ad un’altra opera d’arte. Messaggi incodice da decifrare e strani personaggi con consigli preziosi ci porteranno a costruire una storia fatta di mistero e di arte.

Sede: Pinacoteca Nazionale

Per la scuola primaria classi III, IV e V.

Date previste: Ven. 8 Novembre, Giov. 14 Novembre, Merc. 20 Novembre, Mart. 26 Novembre, Ven. 6 Dicembre

 

Per informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Proposta didattica per le scuole per l'anno 2017-2018

I Servizi Educativi della Pinacoteca Nazionale di Bologna propongono anche per l’anno 2017/2018 attività gratuite alle scuole primaria e secondaria di I e II grado, implementando ulteriormente l’offerta formativa grazie alla collaborazione del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia di Belle Arti Bologna.

I percorsi sono stati elaborati tenendo conto del livello di competenza e capacità che gli alunni acquisiscono durante i vari cicli scolastici, e prevedono, per i più piccoli, la possibilità di sperimentare il disegno autonomo a contatto diretto con i capolavori del museo. Durante le attività legate alle tecniche artistiche saranno, invece, presentati gli strumenti in uso in una bottega, dalle colle ai pigmenti ai supporti, così da riuscire a spiegare ai ragazzi con un linguaggio semplice e pratico come nasce un’opera d’arte.

Le prenotazioni verranno effettuate esclusivamente tramite mail all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito http://www.pinacotecabologna.beniculturali.it/didattica.html

mentre l’ufficio U.R.P. del Polo Museale dell'Emilia Romagna resta a disposizione per ulteriori chiarimenti il giovedì mattina dalle 10:00 alle 13:00 al numero 0514209441.

Il file completo delle proposte di offerta formativa è anche scaricabile in formato PDF

 

Marcantonio Franceschini: le Quattro stagioni.

Le Quattro stagioni di Marcantonio Franceschini sono una serie di dipinti eseguita dall’artista intorno al 1716 per il principe Eugenio di Savoia di Carignano. Attraverso l'analisi delle opere, gli studenti sono stimolati a riflettere sul rapporto tra uomo e natura e sulla ciclicità degli eventi naturali, resi attraverso la rappresentazione di un mondo arcadico ed ideale. Gli alunni, attraverso fogli e pastelli, sono quindi invitati a ri-creare una propria raffigurazione delle quattro stagioni.

Percorso didattico articolato. Durata 60 minuti. Scuola primaria e secondaria di I grado.

 

Come è fatta un'opera d'arte: dipinti su tavola.

Il percorso prevede un'immersione progressiva nella matericità delle opere d'arte realizzate su tavola, di cui ne analizza la struttura, i materiali, i colori, i punzoni, le cornici e via dicendo. I bambini vengono accompagnati nella comprensione del procedimento proprio del fare artistico e sono invitati "ad entrare" in una bottega medievale, ad osservare gli strumenti, le colle, i pigmenti utilizzati.

Percorso didattico articolato. Durata 90 minuti. Scuola primaria e secondaria di I grado.

Come è fatta un'opera d'arte: dipinti su tela.

Il percorso prevede un'immersione progressiva nella matericità delle opere d'arte realizzate su tela, di cui ne analizza la struttura, i materiali, i colori, le vernici e via dicendo. I bambini vengono accompagnati nella comprensione del procedimento proprio del fare artistico e sono invitati "ad entrare" nella bottega del pittore, ad osservare la procedura di preparazione della tela, l'uso dei leganti, la scelta dei colori.

Percorso didattico articolato.  Durata 90 minuti. Scuola primaria e secondaria di I grado.

 

Animali nell'arte, tra natura e simbolo.

In pittura quando parliamo di simbolismo e funzione simbolica degli animali intendiamo i molteplici significati che questi possono assumere in una composizione pittorica. Leoni, farfalle, cani, gatti, uccelli, e via dicendo possono essere un riferimento alla natura, ma più frequentemente assumono, a seconda della composizione in cui sono raffigurati, significati diversi, quali la forza, la fedeltà la leggerezza dell’anima, la vanità delle cose.

Visita guidata. Durata 90 minuti. Scuola primaria e secondaria di I grado.

La rappresentazione dello spazio nella pittura dal Trecento al Settecento.

Ogni epoca ha adottato nell'arte visiva diversi meccanismi per rappresentare lo spazio, utilizzando soluzioni che rivelano profondi significati, visioni del mondo e relazioni culturali. Il fondo oro del Medioevo, la prospettiva del Rinascimento, le visioni multiple del Barocco, sono alcuni degli esempi che verranno analizzati attraverso la visione delle opere.

Visita guidata. Durata 90 minuti. Scuola secondaria di I e II grado.

 

Torri, tetti e mattoni: Bologna in Pinacoteca.

Come cambia l'immagine di Bologna nel tempo? Attraverso i modellini della città dipinti nelle opere della Pinacoteca si può seguire la sua evoluzione, individuare i grandi momenti di rinnovamento architettonico e la permanenza di un'iconografia che si focalizza su alcuni elementi simbolo della città, come le torri e la cerchia muraria. Bologna con i suoi tetti rossi, le sue porte, ma anche i suoi canali, così vitali per lo sviluppo dei commerci e di attività come la produzione della seta, si riflette nelle opere della Pinacoteca dal Medioevo al Barocco.

Visita guidata. Durata 90 minuti. Scuola secondaria di I e II grado.

 

Delitto al museo.

Come piccoli detective, i bambini dovranno scoprire i segreti celati nel museo. Ogni quadro fornisce un indizio per proseguire il percorso e per accedere ad un’altra opera d’arte. Messaggi in codice da decifrare e strani personaggi con consigli preziosi ci porteranno a costruire una storia fatta di mistero e di arte.

Percorso didattico articolato a cura del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia Belle Arti Bologna. Durata 90 minuti. Scuola primaria classe IV e V.

 

Storie intessute.

Un viaggio tra i quadri che, dal ‘500 alla fine del ‘700, porta a scoprire la moda di un tempo. Piccoli dettagli d’abbigliamento messi in luce dai pittori, raccontano precisi contesti sociali, politici e storici. I vestiti dipinti narrano storie di nobili, di donne seduttrici, di personaggi esotici e persino i fantasmi. Un’attività conclusiva propone di completare o di re-inventare alcuni vestiari incontrati durante la visita al museo.

Percorso didattico articolato a cura del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia Belle Arti Bologna. Durata 90 minuti. Scuola primaria classe IV e V.

 

Le storie segrete dei Santi.

Il percorso svela il significato di immagini e simboli che caratterizzano l’identità di alcuni santi presenti in importanti opere della Pinacoteca. Gli attributi iconografici ricorrenti che accompagnano la raffigurazione dei Santi diventano il punto di partenza per scoprire storie e aneddoti legati alle vite avventurose di questi personaggi. La conoscenza di queste figure, dell’artista che le ha dipinte e del periodo storico di riferimento, permetterà all’alunno di avere una lettura completa delle opere prese in esame. Il percorso si concluderà con una riflessione sul tema della rappresentazione della propria identità, suggerendo percorsi da svolgere a scuola.

Visita guidata a cura del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia Belle Arti Bologna. Durata 90 minuti. Scuola primaria classe IV e V e secondaria di I grado, classe I.

 

Colori sapori e saperi. Il cibo nell'arte.

Il percorso presenta il tema del cibo all'interno dei quadri della Pinacoteca. Dai sontuosi banchetti alle austere nature morte, dalla misteriosa frutta allegorica alla solennità dell'Ultima cena. L'occasione per "gustare" con uno sguardo inedito sapori, simboli e colori dei grandi pittori.

Visita guidata a cura del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia Belle Arti Bologna. Durata 90 minuti.

Scuola primaria classe IV e V e secondaria di I grado, classe I.

Il paesaggio racconta.

La visita presenta un articolato percorso tra le opere della Pinacoteca sul tema del paesaggio. Le rappresentazioni urbane e le ambientazioni naturalistiche, solitamente viste come aspetti marginali o semplici sfondi di un dipinto, diventano le principali chiavi di lettura dell'opera. Inaspettati dettagli rivelatori nascosti nei boschi o nei profili delle città, getteranno sui quadri interpretazioni sorprendenti.

Visita guidata a cura del Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte dell'Accademia Belle Arti Bologna. Durata 90 minuti.  Scuola secondaria di I e II grado.

 

Dei, eroi e contadini sui soffitti di palazzo Pepoli Campogrande.

Palazzo Pepoli Campogrande, residenza fatte realizzare da Odoardo Pepoli a partire dal 1653, venne negli anni successivi decorata da importanti artisti bolognesi, con un programma volto a celebrare la casata famigliare. Dal Trionfo di Felsina dei fratelli Rolli, alle sale affrescate da Giuseppe Maria Crespi raffiguranti l’Olimpo e le Stagioni, sino al Donato Creti con Alessandro che taglia il nodo gordiano, i diversi soggetti vengono rappresentati dagli artisti attraverso il proprio modo personale di interpretare le allegorie, la storia antica e o miti. Visita guidata presso Palazzo Pepoli Campogrande. Durata 90 minuti. Scuole di ogni ordine e grado.

 

Il ritratto nell'arte.

Attraverso i ritratti conservati nelle antiche stanze di Palazzo Pepoli Campogrande gli studenti saranno accompagnati in un viaggio nel passato, dove le ricche vesti, le acconciature, gli oggetti in uso raccontano storie di vita quotidiana. La scelta delle pose, dei gesti, degli sfondi non è mai casuale, anzi è determinata dalla funzione che il ritratto è chiamato a svolgere. Visita guidata presso Palazzo Pepoli Campogrande. Durata 90 minuti. Scuole di ogni ordine e grado.

 

Informazioni e prenotazioni

tel. 051 4209406 il mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 13.00
via email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutte le attività sono gratuite e vanno prenotate con un congruo anticipo.

Le prenotazioni devono essere confermate telefonicamente o via email dall’insegnante responsabile almeno una settimana prima dell’appuntamento.